home   english    

Trieste Contemporanea: dialoghi con l'arte dell'europa centro orientale
 
la serata del premio del concorso e il suo effetto collaterale FVG
tutti i prossimi appuntamenti di squeeze it 2016

dal 15 dicembre 2016 al 20 dicembre 2016



Guarda il video

 

–– in competizione allo Studio Tommaseo di TRIESTE nella serata finale del concorso (18 dicembre) le azioni di teatro + arti visive + nuovi media pensate da tre finalisti under 30 di Belgio, Italia e Spagna per vincere il Premio Franco Jesurun 2016
–– alla Galleria regionale d’arte contemporanea Luigi Spazzapan di GRADISCA D’ISONZO (15 dicembre) l’apertura di un workshop dedicato ai finalisti del concorso e un dibattito sulle nuove professionalità cross-sector nella produzione culturale
–– a Villa Manin di PASSARIANO (20 dicembre) l’incontro con l’artista e videomaker croato Dalibor Martinis, guest director della seconda edizione del concorso, in conversazione con Branko Franceschi, direttore del Museo di Arte Contemporanea di Spalato 






SQUEEZE IT
2a edizione
gli eventi e i workshop
 
Gradisca d’Isonzo
Passariano
Trieste
Udine
 
 
programma
15-20 dicembre 2016

 
apertura del workshop dei finalisti
dibattito
mostra
giovedì 15 dicembre
GRADISCA D’ISONZO
16.30 – 19.30, Galleria d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan –– introduzione e saluto di benvenuto, Annalia Delneri, conservatore della Galleria d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan | | | incontro di presentazione del lavoro dei giovani artisti Ruggero Franceschini, Bastien Poncelet, Marc Vilanova Pinyol (finalisti del Premio Franco Jesurun 2016) e Neža Agnes Momirski  vincitrice del Premio Squeeze it Online 2016) ai membri della giuria del concorso Roberto Canziani, Giuliana Carbi e Alessandro Marinuzzi | | | dibattito sul tema: Le professionalità cross-sector nella produzione culturale. Quali esperienze e prospettive? – interventi di: Annalia Delneri, conservatore della Galleria d’Arte Contemporanea Luigi Spazzapan di Gradisca | Vania Gransinigh, responsabile di Casa Cavazzini-Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Udine | Lorenzo Michelli, curatore indipendente d’arte contemporanea, Trieste | Elena Tammaro, imprenditrice culturale, Udine | Paolo Tassinari, visual designer ed ex assessore alla cultura del Comune di Trieste | | | proiezione di Perfurmance, del gruppo Komična Hunta, vincitore del Premio Franco Jesurun 2014 e apertura della mostra video (visitabile fino al 22 gennaio 2017)

 
workshop dei finalisti
venerdì 16 dicembre
TRIESTE
10 – 14, varie sedi –– Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini (via Carlo Ghega, 12) – visita alla classe del corso di Musica e nuove tecnologie, accompagnati da Pietro Polotti | | | porto vecchio di Trieste – visita del sito di archeologia industriale, accompagnati da Giulio Polita e Elisabetta Porro | | | visita ad un’osmiza
16.30 – 19.30, Studio Tommaseo (via del Monte 2/1) –– conversazione con Antonio Giacomin (sulle nuovissime applicazioni della realtà virtuale nella videoarte) | | | conversazione con Paola Bristot (sull’attuale sperimentazione del cinema d’animazione) | | | conversazione con Nika Furlani, Nina Alexopoulou e Massimo Premuda (sulle specificità di danza e fotografia nelle produzioni performative di arte visiva) | | | proiezione del video di Emma Ciceri, Lode, nell’ambito di Videonotte, maratona notturna di videoarte a cura della Casa dell’Arte di Trieste

 
workshop dei finalisti
sabato 17 dicembre
TRIESTE
10.00 – 11.30, Museo Revoltella-Galleria d’Arte Moderna (via Armando Diaz, 27) –– visita alle collezioni, accompagnati da Giuliana Carbi
11.30 – 13.00 / 16.30 – 18.30, Studio Tommaseo –– conversazione con Sara Alzetta, Alessandro Marinuzzi, Luigina Tusini (sulle emergenze cross-sector della progettazione teatrale) | | | conversazione con Fabrizio Giraldi (sullo “scenario” per la definizione della fotografia contemporanea) | | | conversazione con Antonella Varesano (sull’uso dell’interactive design e delle interfacce visive come strumenti creativi)
18.30 – 19.30, Palazzo Costanzi, Sala Veruda (piazza Piccola, 2) –– presenza all’apertura della rassegna di videoarte Videonotte #4 party time

 
serata finale
domenica 18 dicembre
TRIESTE
mattina, free time | | | pomeriggio, prove degli spettacoli
20.00 – 22.00, Studio Tommaseo –– proiezione di What are we terrors to one another di Neža Agnes Momirski, Premio Squeeze it Online 2016 | | | rappresentazione delle azioni teatrali finaliste: Panopticon di Ruggero Franceschini (Italia), Thymélé I di Bastien Poncelet (Belgio), EGUES di Marc Vilanova Pinyol (Spagna) | | | proclamazione del vincitore del Premio Franco Jesurun 2016 e cerimonia di premiazione | | | vin d’honneur e scambio degli auguri per le prossime festività

 
workshop di produzione
lunedì 19 dicembre
TRIESTE E UDINE
mattina, riprese video della azione vincitrice, con Dalibor Martinis | | | pomeriggio, montaggio video, 1a sessione, con Dalibor Martinis e Paolo Comuzzi (da continuare la mattina successiva, 2a sessione)

 
evento speciale Dalibor Martinis
martedì 20 dicembre
PASSARIANO
17.00 – 18.00, Villa Manin –– visita speciale, accompagnati da Giovanna Durì, alla mostra di Lorenzo Mattotti Sconfini, a cura di David Rosenberg con la collaborazione di Giovanna Durì
18.00 – 19.30, aula riunioni ERPAC-Servizio promozione, valorizzazione e sviluppo del territorio –– introduzione e saluto di benvenuto di Antonio Giusa, direttore del Servizio promozione, valorizzazione e sviluppo del territorio dell’ERPAC | | | incontro con Dalibor Martinis in conversazione con Branko Franceschi, direttore del Museum of Fine Arts di Spalato e visione di alcune opere video del grande artista croato
 
 
 
 
–– Il concorso SQUEEZE IT 2016 ha accolto fino al 16 ottobre iscrizioni da studenti e giovani professionisti nati nei paesi della Comunità Europea, nei paesi In.C.E. e in Kosovo e Turchia. È ORGANIZZATO dallo Studio Tommaseo, l’Associazione culturale L’Officina e il Comitato Trieste Contemporanea di Trieste, in PARTENARIATO con il Segreteriato Esecutivo dell’In.C.E. - Iniziativa Centro Europea, il Museum of Modern and Contemporary Art di Rijeka, la Umetnostna galerija Maribor, l’Institute for Contemporary Art di Zagabria, ArtSpace di Gorizzo e Patagonia Art e ACM di Venezia. L’iniziativa è realizzata con il CONTRIBUTO della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, con i PATROCINI dell’In.C.E. - Iniziativa Centro Europea, della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Trieste e del Comune di Trieste e con la PARTECIPAZIONE SPECIALE di ERPACServizio promozione, valorizzazione e sviluppo del territorio - Villa Manin di Passariano e Galleria regionale d’arte contemporanea Luigi Spazzapan di Gradisca d’Isonzo e di PromoTurismoFVG. Si avvale della COLLABORAZIONE del network Continental Breakfast, dell’ICA-Institute of Contemporary Art di Sofia e del Ludwig Museum-Museum of Contemporary Art di Budapest.


leggi di più
guarda le video clip semifinaliste
leggi il bando
vai alla prima edizione del concorso