home   english    

Trieste Contemporanea: dialoghi con l'arte dell'europa centro orientale
 
art in the seventies. galleria tommaseo 1974-1979
inaugurazione sabato 6 aprile 2019 alle ore 18.30

dal 06 aprile 2019 al 27 aprile 2019


Sanja Iveković, "Inaugurazione alla Tommaseo", (performance), 1977 
courtesy Studio Tommaseo
 
La Galleria Tommaseo nasceva 45 anni fa.
Un incalzante susseguirsi di proposte molto stimolanti e non facilmente fruibili a Trieste in quegli anni, spesso nate da progetti di estrema arditezza curatoriale.
La mostra restituisce con opere e documenti lo spirito delle scelte espositive dei primi cinque anni della effervescente direzione artistica di Franco Jesurun che dà una informazione ad ampio spettro sull’arte contemporanea del secondo Novecento, caratterizzando lo spazio triestino di via Canalpiccolo per l’aggiornato sguardo sulle avanguardie internazionali, sulle realtà emergenti dell’arte italiana, sui giovani artisti del nostro territorio.
Opere di: Rodolfo Aricò, Renato Barisani, Renate Bertlmann, Paul Bowen, Luciano Celli, Manuel Chetcuti, Enzo Cogno, Sanja Iveković, Maria Lai, Emanuela Marassi, Fabrizio Plessi, Rudolf Schwarzkogler, Livio Schiozzi, Mario (Piccolo) Sillani, Turi Simeti, Edward Zajec, Alberto Zilocchi. 
Documenti su: Robert Adrian, Rosario Bruno, Linda Christanell, Mario Deluigi, Piero Dorazio, «Grafica pop americana e inglese», «L.H.O.O.Q.», Urs Lüthi, Ian McKeever, «Moltiplicazione», Giorgio Morandi, «Narrative Art», Annibale Oste, Nino Ovan, Gino Pellegrini, Robert Rauschenberg, Carmelo Zotti.
 
Trieste, Studio Tommaseo, in via del Monte 2/1, dal 6 al 27 aprile 2019 (orario martedì-sabato 17-20). 
A cura di Giuliana Carbi Jesurun per Studio Tommaseo e Trieste Contemporanea. 
In collaborazione con L’Officina e con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.