home   english    

Trieste Contemporanea: dialoghi con l'arte dell'europa centro orientale
 
premio giovane emergente europeo trieste contemporanea 2000
mojca osojnik, imagination is all I want from you (slovenia)

dal 14 ottobre 2000 al 09 dicembre 2000


mojca osojnik, imagination is all I want from you, 2000


Sabato 14 ottobre alle ore 18.30 allo Studio Tommaseo si inaugura la mostra "Imagination is all I want from you", installazione "site-specific" per Trieste di Mojca Osojnik. "In questi lavori che sembrano oggetti Hi-tech spingo la densità delle immagini- dice l'artista - intenzionalmente fino a quel punto estremo dove, sul lato opposto, si apre un abisso che mi dà il senso di un immenso vuoto. Esso è il vuoto di non conoscere e di non capire il mondo in opposizione al complicato sistema di nomi, formule, definizioni create dall'uomo per dare l'impressione che noi lo capiamo e lo controlliamo". Mojca Osojnik, dopo importanti mostre personali e collettive in Slovenia, Stati Uniti, Spagna, Germania e dopo la mostra "Sweet hereafter" allestita nello spazio sloveno della galleria A+A di Venezia, si presenta con una personale per la seconda volta in Italia. La giovane artista di Kranj, classe 1970, in questo appuntamento triestino, sottolinea provocatoriamente l'importanza di richiamare al lavoro l'immaginazione ("L'immaginazione è tutto quello che voglio da te") in un epoca sbalestrata tra l'arte e il kitsch, tra la rilevanza e l'assenza, tra la digestione onnivora di pseudo-emblemi e il perdersi dell'identità.

La struttura di questa installazione infatti è complessa: crea un forte senso di illusione e dematerializzazione. Lo spazio è flessibile e si può in molti modi abusarne per restituire con il particolare uso della luce e delle stratificazioni di diversi materiali trasparenti e semitrasparenti sia una possibile interpretazione spirituale che, con lo stesso peso, una lettura invece legata all'amore per il cinema. In queste stratificazioni sono inclusi tutti i tipi di informazione, immagine, gesto che appartengono ad una pittura influenzata dai media popolari e dalla sub-culture propri dell'era dell'informazione.