home   english    

Trieste Contemporanea: dialoghi con l'arte dell'europa centro orientale
 
imagine art after: finding grandma's garden
primo appuntamento videospritz #3, venerdì 15 febbraio 2008 ore 19

Videospritz #3
una produzione Trieste Contemporanea che partecipa al progetto Continental Breakfast
con l’adesione della Casa dell’Arte Trieste
con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
a cura di Dubravka Cherubini

 

Finding Grandma’s Garden
un video a due schermi e un libro
Mini DV, trasferito in DVD, 20 min
riprese di Violana Murataj & Breda Beban
montaggio di Maverick Litchfield Kelly

Hyka

Finding Grandma’s Garden, parte del progetto imagine art after, curato da Breda Beban,  nasce dalla collaborazione degli artisti Denis Hyka, che ha lasciato Tirana, e Violana Murataj, residente in quella città. Mettendo in scena un lavoro di investigazione sia nella città stessa che nelle emozioni di Hyka, il progetto esplora l’archeologia della memoria e l’impatto sociale e psicologico della migrazione delle persone. Il video sovrappone il viaggio di Murataj in cerca del giardino della nonna di Hyka con il paesaggio delle emozioni di Hyka rivelato da un’inquadratura in primo piano fisso sulla sua faccia nel momento in cui guarda il video di Murataj (la nonna di Hyka infatti è morta l’anno scorso). La presentazione è accompagnata da un libro che presenta disegni di Hyka, fotografie di Murataj e storie personali in inglese e albanese.

Denis Hyka (nato nel 1976, Albania)
Stabilitosi a Londra dal 1997, Hyka non è mai tornato in Albania. I suoi disegni passano dalla rappresentazione romantica dell’amore sensuale a quella degli angoli di strada della sua giovinezza a Tirana. Simili ad un sogno nella qualità e ricchi di dettagli, questi disegni catturano l’urgenza di immortalare momenti fugaci con un appassionato e tuttavia determinato colpo di pennello. I disegni di Hyka sono piccoli e su superfici che vanno da un quaderno di appunti ad un tovagliolo.

Violana Murataj (nata nel 1984 in Albania, vive e lavora a Tirana)
I video e le fotografie di Violana Murataj sono un’esplorazione reticente del mutevole sistema di valori della società in cui è cresciuta. La Rivolta Armata del 1998, vissuta da adolescente, ha solcato profondamente la divisione fra la sua giovinezza sotto il Comunismo e la sua vita di oggi. L’acuta consapevolezza del fluire sotterraneo della Storia nel momento presente segna il suo reportage di viaggio attraverso Tirana.

leggi il programma