home   english    

Trieste Contemporanea: dialoghi con l'arte dell'europa centro orientale
 
guardiana dei sogni. variazioni su leonor fini

di Corrado Premuda
un work in progress di LABX / Laboratorio X
regia di Alessandro Marinuzzi
con Sara Alzetta, Dalies Donato, Lucia Linda, Elisa Menon, Tina Sossi

prima presentazione
domenica 30 agosto 2009 ore 19.30
Studio Tommaseo, Trieste (via del Monte 2/1)
ingresso libero

Dopo l’esperienza della nostra collaborazione per lo spettacolo “Destìs”, nel 2006 ho prima suggerito e poi richiesto a Corrado Premuda, di cui sapevo l’interesse per l’approfondimento della sua già diffusa conoscenza del personaggio e dell’attività artistica di Leonor Fini, di dare voce a questo interesse e a quella conoscenza, non solo in forma saggistica come già aveva fatto e andava facendo, ma anche lasciandosi andare a un libero connubio fra la sua creatività di scrittore e quella dell’immaginario dell’artista triestina.
Nel 2007 sono stati concepiti ed elaborati i materiali testuali di “Guardiana dei sogni. Variazioni su Leonor Fini” che ora vedono la luce in una prima presentazione che mette alla prova in maniera molto libera e senza l’assillo di un’immediata realizzazione scenica la loro tessitura.
Si tratta – secondo una definizione del loro stesso autore – di alcuni “dialoghi muti per azioni immobili” che intrecciano figure e voci di un mondo sospeso tra realtà e sogno, tra vita e morte, tra ricostruzione e finzione biografica da una parte e pura immaginazione dall’altra, in cui convergono temi tratti dalle opere e dalla vita di Leonor Fini filtrati e reinventati dalla scrittura del giovane scrittore triestino. [ Alessandro Marinuzzi ]

 


Corrado Premuda, nato a Trieste nel 1974, è scrittore e giornalista. È autore di libri di narrativa (“Un racconto di frammenti” e “Intrusioni”) e di racconti (pubblicati recentemente da Newton Compton e Mobydick), di testi teatrali e radiofonici. Ha collaborato a diverse manifestazioni letterarie e teatrali e svolge attività di editing. Dopo aver lavorato nella redazione milanese del quotidiano “la Repubblica”, scrive di cultura per varie testate. Il suo primo romanzo, ancora inedito in Italia, sarà pubblicato tra qualche mese, tradotto in croato, da una casa editrice di Zagabria. Da anni si occupa di Leonor Fini con articoli, saggi, conferenze e traduzioni, in collaborazione con l’Archivio Leonor Fini di Parigi.

Alessandro Marinuzzi. Allievo e assistente di Luca Ronconi e Aldo Trionfo all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D'Amico”, dove si è diplomato e perfezionato in Regia, e dove in seguito ha diretto il Quarto Anno di Perfezionamento per Attori, Alessandro Marinuzzi, triestino del 1960, ha studiato e lavorato oltre che in Italia anche all’estero e in diverse lingue, in particolare in Francia e in Belgio. Lavora spesso con il CSS Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia e più recentemente con il Teatro Club di Udine e ha insegnato presso il Corso di Perfezionamento per Attori del Teatro di Roma e la Scuola del Teatro Stabile di Torino diretti da Luca Ronconi. Nel 1999 ha fondato con una ventina di attori di varie nazionalità Laboratorio X dove fonde l’attività di regista con la didattica e la ricerca teatrale basate sull’analisi e l’interpretazione dei testi e degli spazi adoperati e sulla promozione e il perfezionamento delle potenzialità attoriali.

Laboratorio X è un gruppo informale, itinerante e aperto di studio, lavoro e ricerca sull’arte teatrale, che svolge attività intermittente dal 1999.  Nato intorno al regista Alessandro Marinuzzi e ad alcuni suoi collaboratori, ha sempre alternato periodi di riflessione interna sul proprio lavoro a periodi di presentazioni pubbliche presso teatri e centri culturali, festival, istituzioni e manifestazioni varie, interagendo anche con artisti multimediali, con particolare attenzione alla formazione del pubblico e al perfezionamento permanente di attori teatrali professionisti.