notizie

preview job’s lament di gary brackett e martin reckhaus

inizio proiezione, ore 18.30

Gary Brackett e Martin Reckhaus, Job’s Lament, still dal film

Martedì 2 novembre ore 18.30 Trieste Contemporanea (Studio Tommaseo, via del Monte 2/1), ospita una preview ad invito del mediometraggio Job’s Lament, di Gary Brackett e Martin Reckhaus prodotto da Loretta Auditorium e The Alchemical Studios NYC.

È questa una speciale occasione di visionare l’ultima lavorazione del film montata con le sue parti che sono state appena girate a Trieste.

Basata su Il Libro di Giobbe, con particolare riferimento alla traduzione di Raymond P. Scheindlin, l’opera è la restituzione in chiave poetica e artaudiana delle lamentazioni dei cinque protagonisti nei mesi dell’immediato post lockdown. Lungo le strade di New York e fra le rovine di un palcoscenico abbandonato di Trieste i Giobbe contemporanei domandano a un Creatore mimetizzato nella città la ragione delle sofferenze inflitte agli uomini.

Gary Brackett e Martin Reckhaus, registi, autori ed attori, rinnovano la lunga collaborazione con Loretta Auditorium – collettivo teatrale basato a New York City, Colonia e Napoli – e, con i teatri ancora chiusi e grazie al contributo di un cast internazionale, filmano e documentano l’isolamento, l’orrore e la sofferenza. Restituiscono un doloroso e poetico atto d’amore agli abitanti delle strade di ogni città del mondo.

Ingresso su invito, secondo le norme vigenti in merito all’emergenza sanitaria, con prenotazione a: lorettauditorium@gmail.com o info@triestecontemporanea.it

Job’s Lament
di Gary Brackett e Martin Reckhaus
diretto da Martin Reckhaus
montaggio e fotografia di Gary Brackett

basato su Il Libro di Giobbe
con un testo di Jessica Slote

con (in ordine di apparizione)
Sara Alzetta
Robert Rann
Misha Shulman
Mary Krapf
Carlo Altomare
Martin Reckhaus

prodotto da
Loretta Auditorium
The Alchemical Studios, NYC