programma

dal 23 al 23 Aprile 2015

videospritz triestecontemporanea. focus serbia

finissage della mostra e proiezioni alle ore 18

In occasione del finissage della mostra IN VIAGGIO PER L’EUROPA. SAPORE DI SALE. Trieste Contemporanea dedica uno speciale appuntamento Videospritz – rassegna internazionale di videoarte, ad una selezione di originali produzioni video provenienti dalla Serbia.

La mostra, proposta a Trieste dal Kulturni centar Beograda (Centro Culturale di Belgrado), ha portato allo Studio Tommaseo gli artisti di Belgrado Uroš Đurić, Siniša Ilić, Vladimir Nikolić, Darinka Pop-Mitić e Dragoljub Raša Todosijević con una serie di opere inedite raccolte a cura di Zorana Đaković Minniti eMia David, nell’ambito di un progetto internazionale che ha toccato diverse città europee realizzato con il supporto del Ministero della Cultura e dell’Informazione della Repubblica di Serbia.

Zorana Đaković Minniti e Trieste Contemporanea hanno selezionato cinque artisti per questo speciale appuntamento Videospitz. Un gruppo e tre degli artisti selezionati vivono a Belgrado, il quinto vive e lavora a Trebinje, in Bosnia ed Erzegovina. La proiezione mostra uno spaccato sulla varietà delle loro micro poetiche, differenti discorsi sociali, visioni artistiche e atteggiamenti nei confronti del passato.

Questo il programma del Videospritz Focus Serbia di giovedì 23 aprile alle 18:

Ana Adamović, My country is the most beautiful of all, multichannel HD video installation, 2011/12, 02′ 51”

Kolibri è stato il più famoso coro di bambini della ex Jugoslavia. Nel mese di aprile 1987 ha tenuto un importante concerto nella sala Kolarac a Belgrado. In quell’occasione, gli ex membri del coro presenti tra il pubblico si sono uniti al coro sul palco per eseguire insieme alcune canzoni, una situazione unica nella storia del coro. 24 anni dopo il concerto, 20 anni dopo l’inizio della guerra in ex Jugoslavia, alcuni ex membri Kolibri si sono riuniti per cantare ancora una volta nella stessa città, ma in un paese completamente diverso da quello del 1987.
Ana Adamović (Belgrado, 1974) si occupa di identità e memoria, sia personale che collettiva, lavorando con fotografia e progetti video. Vive e lavora a Belgrado. www.anaadamovic.com


Igor Bošnjak, If I Hadn’t Done It…,video, color, HDV, 13’ 03’’, 2014

Nell’ambito delle commemorazioni dell’anniversario dello scoppio della prima guerra mondiale, Igor Bošnjak analizza la posizione di una figura storica, l’autore dell’assassinio di Franz Ferdinand, Gavrilo Princip, con un approccio psicanalitico e soggettivo. L’azione dell’artista avviene a Sarajevo: con la sua macchina fotografica  registra i movimenti di Princip per le strade, ricostruendo gli eventi e la scena dell’assassinio.
Igor Bošnjak è nato a Sarajevo nel 1981 e vive e lavora a Trebinje in Bosnia ed Erzegovina. www.igorbosnjak.com


Doplgenger, Fragments untitled #1, experimental video, 6′ 50’’, 2012

Il famoso discorso di Slobodan Milosević del 28 giugno 1989 in Kosovo, di fronte alle migliaia di persone. La televisione nazionale lo ha trasmesso in diretta. La storia lo considera come un presagio del crollo della Jugoslavia e dello spargimento di sangue delle guerre jugoslave.
Doplgenger è un duo artistico formato da Isidora Ilić e Boško Prostran, video artisti di Belgrado. Il loro lavoroè incentrato sulla relazione tra arte e politica, attraverso l’esplorazione dei modi di funzionamento delle immagini in movimento e sulle modalità della loro ricezione. www.doplgenger.org


Vladimir Nikolić, Death Anniversary, Video installation, 4′, 2004

“Death Anniversaryè una performance in cui si tenta di comunicare con una persona che non ci può sentire, è un modo di rappresentare come ci si sente ad essere un artista con un peso geopolitico. Ho avuto questa esperienza quasi ogni volta che ho presentato il mio lavoro a livello internazionale. Non è possibile camminare sulla scena artistica internazionale come uomo/artista libero – perché si porta sempre il pesante carico della propria provenienza.”
Vladimir Nikolić (1974), vive e lavora a Belgrado. www.vladimir-nikolic.com


Milica Tomić, Reading Capital, DVD installation, screening wall, text and t-shirts, 10’, 2004

È stato chiesto ad alcuni importanti e rispettabili cittadini di San Antonio in Texas – che rappresentano in questo caso tutta la società americana, il sistema capitalistico più sviluppato a livello globale – di leggere brani da Il Capitale di Karl Marx. Il progetto Reading Capital- Leggere il Capitale si riferisce alla concezione di Eisenstein per un adattamento cinematografico del Capitale di Marx.
Milica Tomić è nata a Belgrado, é un’artista concettuale indipendente che esplora differenti campi, generi e metodi di pratica artistica. www.milicatomic.wordpress.com